Blog

aggiornamenti, notizie flash e curiosità da Bike Division

L'emozione di partecipare al Giro delle Fiandre

Pubblicato il 10 aprile 2015 in diario-di-viaggio
L'emozione di partecipare al Giro delle Fiandre con Bike Division

Anche quest'anno Bike Division Tour Operator ha preso parte alla "Ronde" per amatori, denominata Giro delle Fiandre Cyclo, e ha assistito alla corsa dei pro' vinta da Alexander Kristoff il giorno seguente con un gruppo folto e pronto a divertirsi.

Per tutti i corridori rappresenta la corsa dei sogni, per qualunque appassionato di due ruote una leggenda con cui confrontarsi almeno una volta nella vita. Stiamo parlando del Giro delle Fiandre, la classica del nord con partenza da Bruges e arrivo a Oudenardee.

Anche quest'anno Bike Division Tour Operator ha preso parte alla "Ronde" per amatori, denominata Giro delle Fiandre Cyclo, e ha assistito alla corsa dei pro' vinta da Alexander Kristoff il giorno seguente con un gruppo folto e pronto a divertirsi.

I viaggiatori scortati dall'ex professionista Andrea Tonti si sono messi alla prova sugli storici muri, affrontando il clima pungente e respirando l'atmosfera epica del ciclismo più vero. «Arrivando in Belgio intimorita dalla lunga distanza e dai ripidi muri in pavé da affrontare, mi sono resa conto che il freddo e la pioggia avrebbero rappresentato un'ulteriore dura insidia. - racconta la toscana Alessandra Toni, al rientro in Italia. - Partiti sotto una fitta pioggia tutto sembrava veramente difficile, intirizziti dal freddo abbiamo iniziato a scalare uno dopo l’altro i famosi muri e qui abbiamo trovato il calore del pubblico che ci incitava urlando, è stato emozionante e mi ha dato la carica per proseguire fino alla fine. Ci tengo a ringraziare gli organizzatori del viaggio e il meccanico Paolo, per la sottoscritta determinante con il suo intervento alla base del Koppenberg».

Ricordi che si sommano a ricordi. «All'epilogo della mia prima avventura in terra fiamminga mi rendo conto di avere realizzato uno dei miei sogni nel cassetto: prendere parte a una classica del nord. Rringraziare lo staff di Bike Division è d'obbligo. I nostri accompagnatori sono stati puntuali e precisi sotto ogni punto di vista, a partire dal ritiro delle bici e dei pacchi gara alla scelta dell'hotel centralissimo. Tutto è filato liscio come l'olio. Il gruppo formatosi è diventato subito affiatato, il buon Paolo è stato un meccanico impeccabile e cosa potevamo chiedere di più di un gregario di lusso come Andrea Tonti?» aggiunge il veneto Gianmaria Capraro, che promette «è una esperienza da ripetere e magari da approfondire con altri bei giri».

 

Prossimo appuntamento per Bike Division Tour Operator sulle strade del grande ciclismo sarà domani la Parigi-Roubaix e, a seguire, la Liegi-Bastogne-Liegi

« TORNA ALLA LISTA ARTICOLI

CERCA NEL BLOG

CATEGORIE

ULTIMI POST