Blog

aggiornamenti, notizie flash e curiosità da Bike Division

Andrea Tonti: i ricordi e le emozioni di un protagonista della Corsa Rosa

Pubblicato il 6 aprile 2017 in angolo-andrea
Andrea Tonti: i ricordi e le emozioni di un protagonista della Corsa Rosa con Bike Division

Meno di un mese al Via del Giro, il Giro del Centenario! Il conto alla rovescia per la gara più amata dagli italiani è cominciato, e l’edizione di quest’anno, la numero 100, si preannuncia spettacolare come non mai. Andrea Tonti ripercorre con noi alcuni dei momenti da protagonista della Corsa Rosa

Tre giorni al Via del Giro, il Giro del Centenario! Il conto alla rovescia per la gara più amata dagli italiani è cominciato e l’edizione di quest’anno, la numero 100, si preannuncia spettacolare come non mai.

Andrea Tonti, oggi membro della commissione tecnica, ci racconta il Giro con gli occhi, l’esperienza e i ricordi di chi la corsa Rosa l’ha affrontata e vissuta da protagonista.

Andrea con Simoni e Cunego al Giro d'Italia 2004

 Parlare del Giro mi suscita sempre un' emozione particolare: per molti anni della mia carriera professionistica, infatti, è stato l'obiettivo principale dell'anno, e per 2 volte siamo riusciti a centrarlo, l'obiettivo, nel 2003 con Gilberto Simoni e nel 2004 con Damiano Cunego, conquistando e portando fino alla fine la MAGLIA ROSA, e poi ancora un secondo posto di "Gibo" nel 2005  
 

Quante salite, quanti km con il vento in faccia per proteggere i miei capitani, quanta tensione e pressione con il capitano in maglia rosa, sempre attenti ad attacchi degli avversari, a mantenere le prime posizioni, ad alimentarsi bene e a riposare il più possibile una volta finita la tappa. Ogni secondo, ogni minuto in più di riposo, moltiplicato per 20 giorni vuol dire molto per un atleta, e al GIRO si vince o si perde per dei dettagli. E noi partivamo sempre per VINCERE!

Ho preso parte a 7 giri d'Italia e ho ancora davanti agli occhi immagini vividissime e sensazioni sulla pelle, momenti di gioia ma anche di sofferenza: ad esempio non potrò mai dimenticare la salita del Passo Giau, la più ostica mai praticata nel lontano 2005... forse una giornata no, ma quei 16 km, con una pendenza massima attorno al 14% sono stati davvero interminabili e devastanti ! Allo stesso modo però riesco ancora a rivivere le emozioni straordinarie provate sul palco a Milano festeggiando con Simoni e Cunego le loro imprese dopo 21 giorni di lotte continue con avversari sempre ostici e di tutto rispetto! 


Andrea con Gilberto Simoni, Milano 2003


Andrea con Damiano Cunego, Milano 2004

Insomma amici il Giro non ha eguali, 20 tappe che non lasciano respirare su un territorio che può riservare, per le sue caratteristiche, sempre sorprese e attacchi anche quando meno te lo aspetti. Anche quest' anno ci sarò, a pedalare con voi e a farvi vivere da vicino l'emozione della corsa Rosa: restate sintonizzati, stiamo lavorando per voi!

 



Per vivere insieme a noi tutte le emozioni della 100° edizione del Giro d'Italia, unitevi al nostro tour
ESCLUSIVO dal 22 al 29 maggio , cliccate qui per tutte le info!

« TORNA ALLA LISTA ARTICOLI

CERCA NEL BLOG

CATEGORIE

ULTIMI POST