Blog

aggiornamenti, notizie flash e curiosità da Bike Division

Strade Bianche

Pubblicato il 8 Marzo 2018 in diario-di-viaggio
Strade Bianche con Bike Division

Quella di quest’anno è stata una Strade Bianche che ci ha regalato

Quella di quest’anno è stata una Strade Bianche che ci ha regalato davvero tante emozioni…
Da giorni controllavamo le previsioni meteo, eravamo già mentalizzati sul fatto che non sarebbe stata un Strade Bianche all’insegna della polvere e del bel tempo, ma una gara condizionata dal fango e probabilmente anche dal freddo, nonostante tutto non ci siamo fatti intimorire e abbiamo continuato per la nostra strada come se nulla fosse….

Alla vigilia della Granfondo è stata la pioggia a darci il benvenuto nella Fortezza di Siena , ci siamo messi al riparo sotto le mura e mentre assistevamo emozionati alla partenza della gara dei Prof la nostra mente era già proiettata al giorno successivo.
In piazza del campo abbiamo atteso con ansia l’arrivo del vincitore, Tiesj Benoot , arrivato letteralmente in una maschera di fango, dalla quale si poteva intravedere solo l’immensa soddisfazione che si provava nel tagliare per primo il traguardo di Siena davanti ad un grande Roman Bardet ed un’incredibile Van Aert che ci hanno fatto emozionare come pochi nei chilometri finali…

L’alba del giorno dopo ci ha fatto partire con il piede giusto…il cielo era nuvoloso ma si intravedeva il sole e la temperatura non era così bassa come ci aspettavamo.

Le luci del mattino e il profumo della pioggia appena caduta accompagnavano i momenti pre-gara, per alcuni sono stati attimi di indecisione nello scegliere la pressione delle gomme, per altri momenti di panico per via di forature e guasti meccanici dell’ultimo momento, è stato il nostro box assistenza Bike Division a far si che tutto ciò si risolvesse per il meglio, grazie al nostro staff infatti sono stati eseguiti numerosissimi interventi prima della partenza andati tutti a buon fine.
Ai nastri di partenza erano davvero in tanti oltre 5000, il nostro gruppo erano quasi tutto schierato nelle prime file dentro la fortezza (uno dei tanti vantaggi che Bike Division può offrire), il sole iniziava a salire sopra Siena quando la bandiera a scacchi sventolava annunciando il via della gara…
Tanta adrenalina lungo le suggestive strade bianche, ancora umide dalla pioggia dei giorni precedenti ma ben percorribili, che non hanno lasciato scampo a bagarre e problemi meccanici dovuti al fango e allo sterrato…

Una portenza molto veloce fino ad arrivare all’inizio del 2° tratto di sterrato, prima vera asperità della granfondo, che presentava pendenze attorno e oltre il 10%, è stato poi a Radi 3° settore di giornata, che gruppo si è diviso tra percorso lungo e corto.

Un continuo sali e scendi fino al 5° settore sterrato di San Martino in Grania di quasi 10 km in mezzo alle crete senesi che ci ha pilotato verso il km 80, dove i ragazzi del nostro staff avevano allestito un altro box assistenza, una salvezza per tanti che avevano subito forature, cambio fuori uso e non solo, diventato ormai da anni punto di rifermento durante la gara per coloro che hanno scelto di viaggiare con Bike Division.


Non ci sono parole per descrivere i volti soddisfatti che sfilavano sul traguardo di piazza del campo, i mille selfie fatti sotto lo striscione d’arrivo in segno di conquista e la gioia nel condividere emozioni vissute lungo i 140 km di questa fantastica edizione delle Strade Bianche.

« TORNA ALLA LISTA ARTICOLI

CERCA NEL BLOG

CATEGORIE

ULTIMI POST